mercoledì 23 luglio 2014

Questa reggia è la mia prigione

Il Sogno di Omero fa tappa alla Rocca di Duino dove Penelope aspetta il suo Ulisse. 

Penelope è figlia di Icario e di Policaste, moglie di Ulisse, madre di Telemaco, Poliporte eArcesilao. Prende il nome da un mito riguardante la sua infanzia: quando nacque fu gettata in mare per ordine del padre e fu salvata da alcune anatre che, tenendola a galla, la portarono verso la spiaggia più vicina. Dopo questo evento, i genitori la ripresero con loro e le diedero il nome di Penelope (che significa appunto 'anatra'). Attese per vent'anni il ritorno di Ulisse.


Il mio nome è Penelope, compagna di Ulisse, figlio di Laerte, re di Itaca. 
Questa reggia è la mia prigione, questo telaio è il mio rifugio, 
questo mare sconfinato la mia unica speranza.

Illusa? Forse. Ma non mi arrendo. 

Lui verrà e farà ciò che mi ha promesso quella notte 
sullo scoglio all'incrocio di due mari.