lunedì 7 luglio 2014

Il Sogno di Omero. TIRESIAS.

Ospite, i sogni sono vani, inspiegabili:
non tutti si avverano, purtroppo, per gli uomini.
(Omero, Odissea, XIX, 560-561)

 

Omero è il primo uomo che scrive e ci parla di sogni. Omero, per la cultura occidentale, è cieco dalla nascita. Ma è proprio di Omero uno degli immaginari più ricchi e vividi della storia dell’umanità.