venerdì 25 settembre 2015

Un'app per non vedenti per vivere l'Emilia Romagna all'EXPO

Una app per smartphone che consente anche ai non vedenti di interagire con lo schermo interattivo touch screen dello spazio Emilia Romagna a Expo. E' stata presentata oggi l'iniziativa dell'Uici volta a rendere accessibile a tutti i visitatori la fruizione dell'esperienza emiliana a Expo. Sviluppata dall'ingegnere Fabio Goldoni, la app per dispositivi Apple (Iphone e Ipad) consente infatti ai non vedenti di selezionare e ascoltare tutti i testi inseriti nello schermo, che costituisce l'elemento centrale dello spazio della Regione a Expo e che contiene le informazioni turistiche del territorio. "Il nostro intento non è creare applicazioni speciali per non vedenti, ma un prodotto che possa essere utilizzato da tutti, quindi anche da noi", ha sottolineato Stefano Tortini, presidente regionale Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. "Queste iniziative - ha aggiunto Tortini -rappresentano un virtuoso modello di efficaci sinergie tra le associazioni e la Regione Emilia Romagna. L'accessibilità è il presupposto per creare le condizioni necessarie all'inclusione effettiva delle persone non vedenti e ipovedenti nella società civile, favorendo la loro piena e vivace partecipazione a tutte le attività". Anche l'assessore regionale al Turismo Andrea Corsini ha affermato che l'iniziativa è un segnale concreto dell'attenzione della regione "verso i non vedenti, che assume una rilevante importanza proprio perché offerta alle centinaia di migliaia di visitatori di Expo". Secondo Ivan Galiotto, responsabile del Centro del libro parlato di Modena "il messaggio che vorremmo veicolare è che oggigiorno, grazie ai devices di ultima generazione, è possibile far interagire ogni tipo di comunicazione digitale con le esigenze di vita di persone portatrici di diverse disabilità. L'applicazione, come un'audio guida, consente l'ascolto dei testi e può essere utilizzata da tutte le tipologie di visitatori".

fonte: ANSA.it